I 5 passi per scegliere il TUO promotore o consulente finanziario.

Diciamocelo chiaramente: il fai-da-te è finito!

E non parlo di Leroy Merlin o Brico, parlo del fai da te finanziario.

Se oggi vuoi: mettere i tuoi risparmi al sicuro, avere un buon rendimento, avere un’efficienza fiscale, e chi più ne ha più ne metta, non ti puoi affidare al primo che passa.

Sento già le voci (non alla Giovanna D’Arco, tranquilli)

“ma caro Funghi come faccio, allora, a scegliere il promotore/consulente più adatto a me? Cosa gli devo chiedere?”

Ed io allora cosa ci sto a fare????

Mi sono permesso di stilare 5 punti che, secondo la mia personalissima opinione, ti aiuteranno nella scelta.

1) GOOGOLA

google

Se stai leggendo questo post, probabilmente, sei “un minimo” pratico di internet. Quindi il mio consiglio numero uno è CERCALO SU GOOGLE
Controlla cosa risulta sul suo nome.

Come sta sui social, che impressione ti da?
Su quali opera?
Scrive su un Blog? Cosa scrive? Come?

Non c’è, non lo trovi?
Citando Marzullo: fatti una domanda, datti una risposta…

2) TESTALO

Test

Il secondo consiglio è TESTALO.
Ormai tutti riusciamo ad avere notizie aggiornate in tempo reale su tutto.

Chiedi la sua impressione, cosa ne pensa di…chiaramente di economia e finanza, potrebbe non essere aggiornato sull’ultima scoperta entomologica o sul gossip del terzino della Nientese.

Tornando seri: non è ammissibile, per un professionista, che un cliente ne sappia di più su troppi argomenti.

Cosa penseresti se il tuo avvocato non fosse a conoscenza dell’ultima sentenza della Cassazione che ha risuonato in tutti i TG e, guardacaso, impatta sulla tua pratica?

3) INFORMATI SULL’ISTITUTO PER IL QUALE LAVORA

banca

Per la serie: “chiedere è lecito, rispondere è cortesia!”

Pretendi informazioni sul: Core Tier 1 della Banca, sul ROE, sul Price Book Value. (Per inteso tu sei autorizzato a non conoscere questi termini, lui/lei NO!)

Se nicchia, non li vuole fornire o dice che non servono…PREOCCUPATI!!!

Una Banca oggi DEVE essere solida (conosci il Bail-in…VERO?!?!? Se non lo conosci leggi quest’altro mio articolo )

Un istituto non è solido a parole o perché “c’è la filiale sotto casa” o “è una delle più grandi”.

Con il controllo della BCE non si scherza più.

4) COSA FA PER I SUOI CLIENTI?

Cliente

Gli addetti ai lavori parlano di “post-vendita” a me piace parlare di assistenza.

Come ti informerà sulla tua situazione (una volta firmate le carte)?

Come intende informarti sulle novità che potrebbero avere conseguenze sui tuoi risparmi/investimenti? (nuova tassazione, o, ripetendomi, CACS e Bail-In)

Come ti “coccolerà”?

Me ne rendo conto, questa suona male. Mi spiego, almeno ci provo.

Tu diventerai una risorsa e non un numero.

Sarai importante per lui/lei.

Vi sentirete regolarmente? Ogni quanto vi vedrete? (magari tu sei una persona del tutto contraria a questa “programmazione”…ok, basta che lo sappia!)

In che modo ti comunicherà questa importanza? Farà eventi per coltivare la relazione? Organizzerà convegni con terze parti per informarti?

Ti inviterà a cena? (Già vedo la malizia!!! Si parla di lavoro!)

5) SEI TU AL CENTRO, RICORDALO!

Centro

Già lo sai, ma è bene ricordartelo.

Sei importante, scrivevo qualche capoverso fa e se questo nuovo promotore/consulente non mette al centro i TUOI obiettivi, se non fa prospetti basati sulle TUE esigenze, allora abbiamo un problema.

Troppo spesso nel recente passato, in questo settore, il prodotto (supponiamo una penna) è stato distribuito a tutti indiscriminatamente al signore di 50 anni, al giovane di 20 sigle, al 30enne sposato con prole.

Ognuno vuole e DEVE avere la SUA penna.

Che ogni cosa sia PERSONALIZZATA, per TE.

 

Ecco, siamo arrivati alla fine di questa guida semi-seria.

L’educazione finanziaria, secondo me, è estremamente importante per tutti, oggi più che mai; se proprio non puoi star dietro a tutto (in fondo fai un altro lavoro) impara a scegliere e a scegliere bene.

Si tratta di te, dei tuoi risparmi, del tuo futuro.

Vuoi vedere se sono proprio io il tuo “consulente ideale” clicca qui

Oppure scrivi qui sotto…

5 pensieri su “I 5 passi per scegliere il TUO promotore o consulente finanziario.

  1. Pingback: Ecco qui il segreto più GRANDE per portare il RISCHIO FINANZIARIO verso lo 0%… | Simone Funghi

  2. Pingback: I FANTASTICI 4 DEL RISPARMIO | Simone Funghi

  3. Pingback: Perché questa crisi non è (per niente) anomala | Simone Funghi

  4. Pingback: Ecco i 3 motivi per cui la tua filiale bancaria chiuderà…e come comportarsi per avere il massimo vantaggio (ANCHE SE SEI UN COLLEGA) !!! | Diversifica Et Impera

  5. Pingback: I 4 Passi della “magica formula ” del raggiungimento dei tuoi obiettivi finanziari | Diversifica Et Impera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...